L'organizzazione: con i Dipartimenti di Ingegneria Elettrica, Elettronica e Informatica (DIEEI), di Ingegneria Industriale (DII) e di Economia e Impresa (E&I).

Al DIEEI afferiscono gli ambiti scientifico-disciplinari legati all’Elettrotecnica, ai Convertitori, ai Sistemi elettrici, all’Elettronica, ai Campi elettromagnetici, alle Telecomunicazioni, all’Automatica, ai Sistemi di elaborazione delle informazioni, alle Misure elettriche ed elettroniche.

Al DII afferiscono le competenze nel campo dell’Energia e della sostenibilità ambientale. All’E&I le competenze legate all’Economia, alla Gestione delle Imprese, alla Matematica, Statistica e Diritto per l’economia.

I tre Dipartimenti operano in un contesto internazionale e costituiscono per il territorio del sud-est Sicilia, il punto di riferimento rispetto alle richieste di competenze scientifiche nelle discipline dell'ingegneria dell’informazione ed industriale, nonché dell’economia e gestione di imprese per il supporto ai processi di innovazione e trasferimento tecnologico.

Ruolo nel progetto: L’università di Catania (UNICIT) si propone di dare il proprio contributo su: 

  • definizione degli scenari di smart environment, architetturali e componenti del sistema Sinergrid;
  • costruzione di scenari macroeconomici dell’interdipendenza della rete elettrica dalle altre reti tecnologiche (ad es. rete idrica, gas) in condizioni normali e in condizioni di crisi;
  • aspetti di impatto ambientale;
  • applicazioni ICT adottabili.

Interesse nei risultati del progetto: L’UNICT ha la possibilità di rafforzare i rapporti già in essere con la grande industria e le PMI del territorio, può avvalersi del network di fornitori di materiali e di tecnologia delle grandi aziende partecipanti al progetto, ha la possibilità di verificare sul campo i risultati dell’attività di ricerca condotta, anche usufruendo dei dimostratori permanenti sviluppati nell’ambito del progetto.

Persone di riferimento: Prof. Aurelio La Corte.